Giovedì, 09 Novembre 2017 16:48

A GIFFONI L’ANTEPRIMA NAZIONALE DI “ANIME SOSPESE”

Protagonisti del film gli studenti dell'Alfano I di Salerno. L'opera, nata da un bando del MIUR come progetto sperimentale, arriva sul grande schermo grazie al Giffoni Experience. 

Dai banchi di scuola al set cinematografico: gli studenti dell’Istituto Alfano I di Salerno diventano attori in “Anime Sospese”. Il film, realizzato in collaborazione con il Giffoni Experience, sarà presentato dall’attrice e conduttrice televisiva Veronica Maya il 10 novembre alle ore 10:00 nella Sala Truffaut della Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana. “Anime Sospese”, diretto da Lucio Bastolla, è interamente girato a Salerno e nasce nell’ambito del progetto “Paesaggi sonori… la tradizione della musica napoletana come modello di Made in Italy”. La sfida - a cui il Giffoni Experience e l’Alfano I hanno risposto con interesse - è stata lanciata dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, che ha pubblicato un bando dedicato alla realizzazione di un format didattico per educare alla valorizzazione del Made in Italy attraverso la musica napoletana. All’anteprima saranno presenti dirigenti del MIUR e il direttore e fondatore del Giffoni Exèeroence, Claudio Gubitosi, da sempre promotore e sostenitore di una salda collaborazione con il Liceo Statale Alfano I.

La trama fonde passato e presente: un giovane romanziere, alle prese con la scrittura di un libro, immagina di incontrare in un vecchio caffè i protagonisti della storia e della cultura partenopea.  Attraverso le tappe della canzone tradizionale napoletana lo scrittore mostra i sogni e la poesia di Napoli, accompagnato nel racconto dai passi di danza degli allievi della sezione coreutica dell’Alfano I. Personaggi come Caruso, Matilde Serao, Ferdinando Russo e Pulcinella sono le “anime sospese” del film. A ispirare il regista è stata la storica abitudine napoletana di lasciare un “caffè sospeso” al bar per chi non avesse la possibilità di pagarlo.

Esperti e docenti hanno accompagnato gli alunni in questo percorso accademico che fonde didattica e cinematografia, e che vede la partecipazione straordinaria di Felice Avella, Marino Cogliani e Pasquale Colabene. La colonna sonora, interpretata dagli studenti, è a cura dei professori della sezione musicale dell’Alfano I. Per il regista Bastolla “i ragazzi sono stati attenti e coinvolti, come se fossero dei veri professionisti”.

Molto soddisfatta la dirigente scolastica dell’Istituto Alfano I Elisabetta Barone: “Insieme ai docenti sono stati coinvolti 400 studenti che per due anni hanno partecipato a workshop dedicati alla storia della cultura napoletana, che ha visto l’acume nella Napoli del Settecento”.

Last modified on Venerdì, 10 Novembre 2017 14:25

finanziatoda nuovo