Giovedì, 05 Ottobre 2017 13:08

Due masterclasser all’AIYFF in Australia: “Giffoni ci ha cambiato la vita”

"Mi aspettavo una bella esperienza, di certo non che Giffoni mi cambiasse la vita". Parola del masterclasser Marco Mennillo che, insieme alla sua compagna d’avventura Simona Genovese, ha partecipato alla prima edizione dell'Adelaide International Youth Film Festival - in Australia - grazie alla collaborazione con Giffoni Experience.

"L’AIYFF è un festival emergente che, ispirandosi all'entusiasmo dei tanti giurati del Giffoni, vuole premiare i talenti emergenti e già consolidati del cinema e del videomaking - spiegano i ragazzi - l’obiettivo è spingere le nuove generazioni ad afferrare prima lo smartphone, poi una camera e, infine, sapere organizzare e gestire un intero set". Il neo-festival australiano, infatti, si compone di una giuria formata da giovani dagli 11 anni in su, provenienti da tutto il mondo. Fulcro della manifestazione è la GU Film House, un grande cinema all’avanguardia nel cuore di Adelaide.

"Questo evento è un diamante grezzo - continuano i giffoners - destinato a splendere sempre di più grazie a un dinamico gruppo di lavoro, composto dalla direttrice artistica Chloe Gardner, dalla responsabile della giuria Emma Johnson e dai loro collaboratori che ci hanno fatto scoprire la città e vivere esperienze davvero speciali’’.

I masterclasser hanno potuto trascorre del tempo in alcuni shore sulla spiaggia, casette a pochi passi dall'oceano immerse nel verde, dove hanno avuto occasione di conoscersi e integrarsi al meglio con gli altri giurati, nonostante le differenze culturali e d'età.

"Siamo tornati a casa con tante persone in più nel cuore e un pezzettino di noi lasciato in un altro posto del mondo - concludono - pensavamo fosse un viaggio, invece è stato molto di più".

Last modified on Giovedì, 05 Ottobre 2017 15:03

finanziatoda nuovo