Mercoledì, 13 Settembre 2017 10:43

“Gatta Cenerentola”, da Giffoni alle sale italiane arriva l'acclamata fiaba noir su Napoli

Raccontare, senza falsi buonismi, né cattiveria, una favola capace di rappresentare Napoli in tutte le sue sfaccettature: da questa premessa prende corpo “Gatta Cenerentola”, il nuovo film d’animazione prodotto da Mad Entertainment di Luciano Stella (con Rai Cinema) e diretto da Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone, da domani - 14 settembre - nei cinema di tutta Italia.

Una sfida partita da lontano: già nel 2016 i registi avevano fatto tappa al Giffoni Film Festival per spiegare lo spirito, il senso e la cifra stilistica della prima trasposizione cinematografica dell'opera di Giambattista Basile e mostrare in esclusiva le prime scene del lungometraggio. "Proponiamo - avevano detto ai giffoners - la rielaborazione di una favola che appartiene al nostro patrimonio culturale. Basile ha trascritto i racconti del popolo, i racconti delle mamme e delle nonne di Napoli. È una fiaba del ‘700 e, diversamente dalla Cenerentola tradizionalmente intesa, ci sono elementi più cruenti che abbiamo voluto conservare, così come abbiamo ricostruito un’ambientazione noir mantenendo tutti gli archetipi”.

“Gatta Cenerentola” oggi rivive nel remake d'animazione che vede nomi noti come Alessandro Gassman, Maria Pia Calzone, Ciro Priello, Massimiliano Gallo, Mariano Rigillo, Renato Carpentieri e Anna Trieste dare voce ai personaggi principali. La critica è stata unanime nel definirlo “uno dei migliori film italiani di animazione”, come si legge anche nella recensione della prestigiosa rivista Variety.

Giffoni Experience ha da anni un rapporto molto saldo con lo studio d’animazione napoletano che, nel corso della 47esima edizione del Festival, è stato protagonista di una speciale masterclass dal titolo “Mad in Corto”, tenuta proprio dai registi Ivan Cappiello, Francesco Filippini, Marino Guarnieri e Giorgio Siravo.

Stregati pubblico e critica del 74° Festival del cinema di Venezia - dove ha conquistato ben quattro premi - ora "Gatta", la ragazza venuta da un relitto del porto di Napoli, è pronta ad ammaliare gli spettori di tutta Italia, dopo aver già festeggiato il debutto nella sua città natale con una proiezione speciale al Cinema Modernissimo. Ieri poi, sempre a Napoli, l'uscita dell'opera ha ispirato l'evento "Cat Mob", un flash mob che ha visto sfilare per le strade del centro storico alcune doppiatrici del film d'animazione, tra cui Chiara Baffi, Federica Altamura, Anna Trieste e Francesca Bergamo. Per l'occasione le interpreti hanno indossato abiti colorati e sgargianti, sfilando, sotto gli occhi ammirati dei passanti, da Piazza del Gesù, attraversando piazza San Domenico, fino a Palazzo Venezia in Via Benedetto Croce.

Last modified on Mercoledì, 13 Settembre 2017 14:51

finanziatoda nuovo