Lunedì, 17 Luglio 2017 13:06

Pasta Antonio Amato Technical Partner del GFF 2017

Pasta Antonio Amato di Salerno è technical partner della quarantasettesima edizione di Giffoni Film Festival, il più famoso e importante Festival del Cinema per Ragazzi.

Fino al 22 luglio i social del Giffoni Film Festival pubblicheranno “Le ricette tipiche delle regioni d’Italia”. Per il format saranno intervistati i nostri giurati provenienti dalla varie regioni italiane. Ogni giurato cercherà di illustrare, nel suo dialetto, un piatto tipico che meglio rappresenta la propria regione d’origine. Le ricette dovranno riguardare i primi piatti con soggetto protagonista la pasta. I piatti più rappresentativi di una regione e quelli raccontati meglio in dialetto saranno selezionati e pubblicati fino alla fine del festival. Lo scopo dell’iniziativa è valorizzare la tradizione enogastronomica italiana, legata al suo piatto principe: la pasta, simbolo essenziale di comunione e scambio culturale, condivisione e ospitalità.

Inoltre, durante i 9 giorni del Festival verranno distribuite gratuitamente le Mappe della biodiversità, un’utile guida ai festival e alle manifestazioni tipiche cilentane, sostenute da Pasta Antonio Amato al fine di promuovere e tutelare i prodotti espressione della cultura gastronomica salernitana.

La pasta Antonio Amato nasce a Salerno, la città che abbraccia il Cilento e la Costiera Amalfitana, luoghi in cui la Dieta Mediterranea è uno stile di vita. Situata tra le due splendide Costiere, Salerno gode di un microclima unico per la produzione di pasta e altre materie prime, grazie all’aria salmastra proveniente dal mare e alla ricca vegetazione delle vicine montagne. La cultura gastronomica salernitana combina ingredienti semplici e genuini, prodotti unici che danno vita, ogni giorno, a una cucina sana, gustosa ed equilibrata.  La pasta è l’alimento ideale per raccontare la storia di un territorio e Antonio Amato vuol essere Ambasciatore di Salerno e delle due Costiere, in Italia e nel mondo, interprete dello straordinario patrimonio culturale, della creatività, delle tradizioni e dei sapori tipici della gastronomia salernitana.

Antonio Amato - oltre alla categoria della pasta di semola – accoglie nel suo paniere altre specialità tipiche della Dieta Mediterranea (olio, pomodori, tonno, semola rimacinata, farine) e, forte di un assortimento di 90 referenze, il marchio sta registrando uno sviluppo significativo nel retail nazionale. Il packaging dei prodotti, caratterizzato dai motivi grafici e dai colori della ceramica locale famosa in tutto il mondo, sottolinea il forte legame di Antonio Amato con il territorio d’origine, Salerno e le costiere amalfitana e cilentana.

finanziatoda nuovo