News & Stories

«Oggi Giffoni porta con sé la forza dei numeri. Qui arrivano migliaia di ragazzi che si interfacciano  e creano integrazione grazie alla cinematografia. Il punto in comune sono le emozioni: rappresentano ciò che unisce tutti, senza differenza di tipo religioso, etnico, sociale.La pensa così Carlo Sibilia, sottosegretario all’Interno, subito dopo esser arrivato alla Cittadella del Cinema di Giffoni.

“Ti vogliamo un mondo di bene”: è così che la giffoners Martina ha accolto in Sala Sordi la sua attrice del cuore fino a sciogliersi in un pianto tra le braccia di Ludovica Coscione

“Tornare a Giffoni è sempre emozionante”. Chiara Marciani non nasconde il suo entusiasmo di trovarsi faccia a faccia con i ragazzi della Masterclass Talk.

Spicca il volo, per la prima volta in Italia e decollando dalla Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana, la spettacolare mongolfiera di Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa, nei cinema italiani dal 22 agosto.

Partito il progetto Destinazione Balcani, organizzato dall'Ente Autonomo Giffoni Experience in cofinanziamento con il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale e con la collaborazione dell’Associazione Planet M. 

Penultima giornata del #Giffoni2018 e fervono già i preparativi per la serata targata Giffoni Music Concept

Penultimo giorno della 48esima edizione del Giffoni Film Festival oggi, con i film in concorso “This crazy heart” di Marc Rothemund (+13), “Rust” del brasiliano Aly Muritiba (+16) e “L’animale” dell’austriaca Katharina Muckstein (+18). 

Al Giffoni Street Fest torna il ritmo trascinante dei BadaBimBumBand in “Wanna Gonna Show”. La colonna sonora è di quelle forti, i brani sono trascinanti in una mescolanza di generi che va dal folklore greco a quello finlandese, passando dal kletzmer, dalla tradizione bulgara a quella portoghese.

Al Giffoni Film Festival non solo cinema: anche Topolino e il mondo del fumetto sono tra i protagonisti della Cittadella.

I FILM IN CONCORSO IL 27 LUGLIO

Venerdì, 27 Luglio 2018 09:05

 Si parte alle 10:00, in Sala Truffaut, con THIS CRAZY HEART (Germania, 2017) di Marc Rothemund. Per i Generator +13 la storia di Lenny, figlio di un rinomato cardiologo che vive come vuole fino al giorno in cui il padre gli blocca la carta di credito.

Prima volta a Giffoni per Marco Bussetti, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca del Governo Conte.

Dalla passione per il cinema all’ammirazione per il Giffoni Film Festival, dall’avvento di Cristiano Ronaldo nel campionato di calcio italiano agli indici relativi alla pratica dello sport, dall’autonomia del Coni rispetto alla politica all’opportunità che le Universiadi possono rappresentare per la Campania.

Terre inesplorate, creature fantastiche, alla scoperta di fondali sottomarini, tra kenyon, vulcani e dorsali oceaniche. Un universo sommerso che apre gli spazi del fantasy da scoprire ad occhi aperti, tra organismi viventi avveniristici e piccoli vermi simili a Yoda della trilogia di Star Wars.

Il rap protagonista della 48esima edizione del Giffoni Film Festival. Lontani dagli stereotipi, dai pregiudizi e dai luoghi comuni perché la “musica deve unire”: Quentin40 e Vegas Jones non si sono affatto lasciati intimorire dalla loro prima volta al Festival, sguardo deciso e diretto per un incontro a tutto rap.

Qual è la direzione del mondo Giffoni? E come si è arrivati fin qui? È la domanda che si sono posti circa un anno fa Roberto Parente, docente di management e innovation systems dell’Unisa, e Ayman El Tarabishy, docente della School of Business della George Washington University e direttore esecutivo dell’International Council of Small Business (Icsb).