Giovedì, 07 Luglio 2016 12:05

Tutto Giffoni 2016

LA SELEZIONE

175 OPERE IN PROGRAMMA, DI CUI 105 IN CONCORSO SU 4.200 IN PRESELEZIONE

LA GIURIA

4.150 GIOVANI, DAI 3 ANNI IN SU, PROVENIENTI DA 51 NAZIONI E 160 CITTÀ ITALIANE

I TALENT

JENNIFER ANISTON, SAM CLAFLIN, MICHAEL E JANEEN DAMIAN, NICHOLAS GALITZINE, NICHOLAS HOULT, MIKA, PATRICK MORAN, FRANCESCO APOLLONI, BABY K, GIULIO BERRUTI, MARCO BIANCHI, BRACCIALETTI ROSSI, MACCIO CAPATONDA, ANTONIO CATANIA, IVAN COTRONEO, CLAUDIO CUPELLINI, , FABIO DE CARO, CRISTIANA DELL’ANNA, CRISTINA DONADIO, MARCO D’AMORE, SALVATORE ESPOSITO, CHIARA FRANCINI, MASSIMILIANO GALLO, MATTEO GARRONE, PAOLO GENOVESE, MADALINA GHENEA, CLAUDIO GIOVANNESI, FRANCESCO GHIACCIO, MATILDE GIOLI, ILVOSTROCARODEXTER, MIRIAM LEONE, ANTONIA LISKOVA, GABRIELE MAINETTI, MANETTI BROS, LUCA MARINELLI, VALERIO MASTANDREA, RICKY MEMPHIS, SIMONE MONTEDORO, GIAMPAOLO MORELLI, ILENIA PASTORELLI, GABRIELLA PESSION, ELENA RADONICICH, LORENZO RICHELMY, MATTEO ROVERE, CLAUDIO SANTAMARIA, GRETA SCARANO, SARA SERRAIOCCO, IGINIO STRAFFI, ALESSANDRO TERSIGNI

ANTEPRIME

FUNGUS THE BOGEYMAN, GHOSTBUSTERS, IO PRIMA DI TE, NEW YORK ACADEMY

EVENTI SPECIALI CINEMA E TEASER PREVIEW

ALLA RICERCA DI DORY, BRACCIALETTI ROSSI LA NUOVA SERIE, GATTA CENERENTOLA, IQBAL - BAMBINI SENZA PAURA, MAGGIE & BIANCA FASHION FRIENDS, REGAL ACADEMY, EQUALS, TOMORROW, UN SACCHETTO DI BIGLIE

CAMPANIA SOUND EXPERIENCE

ALMAMEGRETTA, COMPAGNIA CARACCIOLO JUNIOR MUSICAL SCHOOL DI SALERNO IN SPRAY, ENZO AVITABILE & I BOTTARI + M’BARKA BEN TALEB, ENZO GRAGNANIELLO + SON PASCAL, EUGENIO BENNATO, GOMORRA SOUND: MOKADELIC + NTÒ + LUCARIELLO, JAMES SENESE & NAPOLI CENTRALE, NICCOLÒ AGLIARDI PRESENTA BRACCIALETTI ROSSI + DOLCE VITA CONTACT TOUR, STREET CLERKS + THE SHAK&SPEARES + CIUFFI ROSSI, URBAN STRANGERS + ANDREA D’ALESSIO + LELIO MORRA

GIFFONI STREET FESTIVAL: ARTE, TEATRO, ANIMAZIONI. 250 SPETTACOLI PER IL PAESE

250 APPUNTAMENTI TRA ARTISTI DI STRADA, TEATRO, BURATTINI, DANZA, GIOCHI E ANIMAZIONI DIFFUSI PER IL PAESE

 4.150 giurati, provenienti da circa 50 Paesi: saranno loro il cuore pulsante della 46a edizione del Giffoni Film Festival, in programma dal 15 al 24 luglio 2016. A presentare questa mattina alla Casa del Cinema a Roma l’edizione 2016 l’ideatore e direttore del Giffoni Experience Claudio Gubitosi con alcuni membri del team artistico, il presidente dell’Ente Autonomo Giffoni Experience Piero Rinaldi e il Sindaco di Giffoni Valle Piana Antonio Giuliano. “Anche io ho difficoltà oggi a esporre in modo compiuto quella che ormai da tempo non è più la presentazione di un programma bensì di un progetto complesso, che ha dentro di sé almeno trenta programmi”, sottolinea il direttore Claudio Gubitosi. “Ieri nel mio ufficio - prosegue – guardando quello che possiamo definire un cartellone, mi sono commosso per l’imponenza, la qualità e la bellezza. La mia gratitudine va a tutto il team e a quanti hanno cooperato e collaborato mattone per mattone alla costruzione di questa monumentale opera creativa che è Giffoni 2016”.

Anche quest’anno il Festival saprà emozionare e stupire con un programma sempre più ricco ed articolato: 175 opere, di cui 105 in concorso, 4 anteprime, 8 eventi speciali e 1 teaser proposti grazie all’adesione delle più importanti major, una maratona “Omaggio a Leonardo di Caprio”, 18 tra artisti solisti e band per 10 eventi musicali, più di 250 spettacoli gratuiti tra laboratori, teatro per bambini, giocolieri, artisti di strada, ballerini, circensi e burattini, 20 incontri dedicati all’innovazione digitale, 5 Meet the Stars riservati a 4.000 fan non in giuria. Sono solo alcuni dei significativi numeri che compongono un’edizione particolarmente attenta alle eccellenze italiane. Tra gli oltre 50 talent italiani e internazionali, alcuni dei quali maestri “al servizio” della speciale sezione Masterclass realizzata in collaborazione con badtaste.it, al Giffoni 2016 i riflettori sono puntati su autori, registi e interpreti acclamati e nuove rivelazioni, tutti espressione del miglior cinema italiano, pronti a raccontarsi al pubblico multietnico del Festival. Il made in Campania, invece, è il filo conduttore del Campania Sound Experience, il percorso musicale che accompagnerà i dieci giorni dell’evento. Un programma nuovo e articolato che vedrà in scena i più acclamati artisti della regione. Il nuovo sound si confronterà con le tradizioni anni ‘70 e ‘80, mettendo insieme le espressioni più simboliche che hanno fatto la storia della musica nazionale a confronto e in rapporto con le nuove generazioni, anima pulsante del Festival.

IL TEMA – DESTINAZIONE

Di anno in anno si rinnova la volontà di affidare la scelta del tema ai giurati, consolidando l’impegno a perseguire la via della condivisione con la propria fanbase. Proprio i ragazzi infatti, mediante i social, hanno l’opportunità di far sentire la propria voce, comunicare esigenze, indicare la strada da percorrere per ottemperare al meglio ai bisogni e alle curiosità di una generazione che, dai 3 ai 25 anni, si forma all’ombra della “settima arte”. Quest'anno il Giffoni Film Festival sceglie un tema che è in sé un obiettivo: DESTINAZIONE. Si viaggia per mettersi in discussione e quindi per autodeterminarsi. La meta del viaggio ne costituisce il motore, ma quali sono le destinazioni a cui si riferisce il Festival? Destinazioni individuali. Quelle dei ragazzi per i quali questa è una prima possibilità di affrancamento dal mondo genitoriale, di libertà seppur “messa in sicurezza”. Cercano se stessi in anni in cui “trovarsi” è la meta più ambita. Destinazioni collettive. Nessun eroe viaggia da solo anche quando, di fatto, lo è. C'è sempre un mentore a indicargli la strada. A Giffoni i mentori spesso sono costituiti dai film in concorso. Cosa c'è di meglio del buon cinema a indicarti la strada? O di un grande attore che si racconta nella sua esperienza di vita e di lavoro?Non c'è viaggio senza conflitto, inteso nella sua accezione narratologica. Ci si mette in viaggio dovendo rinunciare a delle cose per trovarne delle altre. Meglio partire con una valigia semivuota. E le valigie dei piccoli giurati sono semivuote di esperienze, ma potenzialmente infinite nella capienza. Non si può poi non tenere conto della destinazione Italia o Europa di tanti migranti che si mettono in viaggio costretti dalla fame e dalla guerra, per luoghi sconosciuti. Ma vogliamo farlo a modo nostro. Consigliando un film adatto ai ragazzi: “Quando sei nato non puoi più nasconderti” di Marco Tullio Giordana. Niente meglio dell'arte rimette ordine nell'inutilità retorica e mette gli uomini solo e soltanto di fronte a loro stessi. Noi, di Giffoni, siamo pronti. Con le braccia aperte e le maglie colorate a sederci insieme, di fronte a un bel film, a confrontarci nel dibattito... Insomma siamo pronti a essere umani. Soltanto esseri umani.

IL MANIFESTO

Porta la firma di Gary Baseman, artista poliedrico della comunicazione visiva, l’immagine della 46esima edizione del Festival. Ideatore di spunti iconografici unici, capaci di riunire la fantasiosa ingenuità dell'infanzia e il complesso universo dell'età adulta, Baseman consegna al Festival un’opera che coniuga la sua cifra stilistica con il tema dell’edizione 2016. L’immagine richiama naturalmente il suo primo incontro con Giffoni, un anno fa, quando il performer statunitense ha realizzato per il Festival un graffito, collocato all’ingresso della Cittadella del Cinema, attuale quartier generale del GFF e che, nei prossimi mesi, avrà la sua collocazione definitiva nella Multimedia Valley.

LE GIURIE

Sono oltre diecimila i ragazzi che, da tutto il mondo, hanno fatto richiesta di entrare a far parte della più giovane, colorata, allegra, numerosa e multietnica giuria del mondo: quella del Giffoni Film Festival. Sei le sezioni competitive:Elements +3, Elements +6, Elements +10, Generator +13, Generator +16, Generator +18. Per i +3 confermati 400 posti; per i +6 è stato tale il boom di iscrizioni da portare lo staff a prevedere due turni pur di permettere ad altri 350 bambini di far parte della giuria e così i posti totali arrivano a 950; ai +10 sono stati assegnati 900 posti; la categoria +13 conta invece 700 posti così come per la sezione +16. Per i +18, invece, previsti 500 posti.I giurati, quest’anno, saranno 4150. Tra le novità di questa edizione un capitolo importante è segnato dalle magliette, da sempre simbolo distintivo dei giurati: Original Marines, main sponsor del Festival, ha firmato le t-shirt dei ragazzi arricchendole con i personaggi dell’opera di Gary Baseman. Infine, per la prima volta, anche i genitori saranno chiamati a svolgere il ruolo di giurati e valutare le opere proposte nella sezione Gex Doc e i cortometraggi selezionati per Parental Control - Destinazione Italia.

SELEZIONI E FILM 

Il programma cinematografico prevede 175 film tra lungometraggi e cortometraggi, in concorso e fuori concorso. 105 i titoli in competizione, selezionati su oltre 4.600 produzioni in preselezione e presentati nelle sezioni competitive Elements +3 (3-5 anni), Elements +6 (6-9 anni), Elements +10 (10-12 anni), Generator +13 (13-15 anni), Generator +16 (16-17 anni), Generator +18 (dai 18 anni in su) e Gex Doc. Incentrata sui migliori titoli italiani dell’anno la sezione Parental Control dedicata ai genitoriche, quest’anno, potranno incontrare anche autori, registi e attori ospiti del Giffoni.

I LUNGOMETRAGGI IN CONCORSO

ELEMENTS +3

Tre i lungometraggi (fuori concorso) riservati alla giuria più giovane del Festival. Nei primi due, MOLLY MONSTER di Ted Sieger (Germania-Svizzera) e JILL AND JOY’S WINTER di Sara Cantell (Finlandia), si dà spazio alla quotidianità della famiglia pur utilizzando toni magici e accattivanti adatti ai più piccoli. Chiude l’anteprima italiana TOP CAT BEGINS del regista Andrés Couturier (Messico) che sarà distribuito nelle sale dal 22 luglio dalla M2 Pictures

ELEMENTS +6

Storie di amicizia oltre ogni pregiudizio, coraggio e determinazione caratterizzano la sezione Elements +6. All’insegna dell’avventura e del pericolo è la vita del 13enne Iqbal raccontata dal lungometraggio IQBAL FAROOQ AND THE SECRET RECIPE di Tilde Harkamp (Danimarca). ABULELE di Jonathan Geva (Israele), invece, ci conduce in un mondo fantastico dove enormi mostri pelosi sono in grado di nascondersi tra la razza umana, rendendosi visibili solo a bambini speciali come Adam, un giovane in lutto per la perdita del fratello. Sette ragazzi devono dimostrare di essere abbastanza coraggiosi per battere la squadra di Fat Mikey e salvare il Wild Soccer Land. Ce la faranno? Lo scopriremo con THE WILD SOCCER BUNCH - THE LEGEND LIVES! (Germania) di Joachim Masannek. Si parte alla ricerca della leggendaria spada del moschettiere più famoso del mondo, D’Artagnan, con CODE M di Dennis Bots (Olanda). Cambio di location con SNOWTIME! dei registi Jean-François Pouliot e François Brisson (Canada, distribuzione italiana Notorius Pictures) che ci conduce tra fortini e battaglie a colpi di palle di neve. Il film vanta una commovente colonna sonora firmata da Celine Dion. Adattamento cinematografico del best-seller di Paul van Loon (Fuchsia the Mini Witch) è MR FROG di Anna Van Der Heide (Olanda – Belgio), la storia di un insegnante e del suo straordinario segreto: di tanto in tanto si trasforma in una rana. Ultimo lungometraggio in concorso per questa sezione è l’anteprima mondiale di ZIP & ZAP AND THE CAPTAIN’S ISLAND, di Oskar Santos (Spagna), sequel di Zip & Zap and the Marble Gang che, nel 2014, trionfò proprio in questa categoria.

ELEMENTS +10

Ostacoli da superare e voglia di riscatto per i protagonisti dei film proposti agli Elements +10. È il caso dell'undicenne Linh di FORTUNE FAVORS THE BRAVE di Norbert Lechner (Germania) che, in assenza della madre, è costretta a barcamenarsi tra una sorella più piccola ed il ristorante di famiglia, o del dodicenne turco Ali di BLUE BICYCLE di Umit Koreken (Turchia) che lavora dopo la scuola per aiutare la madre ad evitare la rovina finanziaria. Tante e diverse storie di giovani comuni eroi. NELLY’S ADVENTURE di Dominik Wessely (Germania) racconta il pericoloso viaggio di una tredicenne in Romania che cerca di sfuggire ad un ingegnere tedesco, pronto a distruggere il progetto energetico del padre. Fa i conti con la crisi economica in Grecia TSATSIKI, DAD AND THE OLIVE WAR di Lisa James-Larsson (Svezia) in cui tocca al protagonista salvare l’albergo e l’oliveto di famiglia dall’imminente messa in vendita, mentre ci catapulta nella Vienna del 1945 FLY AWAY HOME di Mirjam Unger (Austria, distribuito in Italia da Wanted Cinema), in cui la piccola Christine, una bimba di 9 anni che vive la sua infanzia nel pieno dell’occupazione russa, è l’unica della sua famiglia a non temere i soldati nemici. Legami familiari difficili in BROTHERS OF THE WIND, regia di Gerardo Olivares (Austria), che racconta l’amicizia tra Lukas e un aquilotto. Il film, che verrà distribuito in Italia a partire dal 29 settembre da Adler Entertainment con il titolo ABEL IL FIGLIO DEL VENTO, ha tra i protagonisti anche Jean Reno. Si chiude con HANG IN THERE, KIDS! di Laha Mebow (Taiwan), storia di tre bambini costretti a fare i conti con i problemi dei loro genitori con l’aiuto di un’insegnante molto speciale.

GENERATOR +13

Dalle problematiche adolescenziali, passando agli argomenti di attualità, senza tralasciare le atrocità storiche: queste le tematiche scandagliate dalle opere proposte della sezione Generator +13. La trappola della droga viene raccontata da LEARN BY HEART regia di Mathieu Vadepied (Francia). È ambientato invece nel 1943 FANNY’S JOURNEY di Lola Doillon (Francia-Belgio, distribuzione italiana Lucky Red): nel cast anche Cecilé de France. La Germania sta occupando la Francia e quando i nazisti arrivano sul territorio italiano, Fanny e le sue sorelle vengono inviate dai propri genitori verso la Svizzera. Undici bambini si ritrovano da soli a dover raggiungere il confine per sopravvivere. Attualissimi gli argomenti affrontati da RARA di Pepa San Martin (Cile-Argentina, distribuzione italiana Nomad Film): Sara vive con la madre, la sorella e la moglie di sua madre, ma le cose sfuggono di mano quando il padre va in causa per ottenere la custodia delle sue figlie. Finiamo nel cuore della Primavera Araba di Parigi con MY REVOLUTION di Ramzi Ben Sliman (Francia). Sullo sfondo tumultuoso della guerra che colpisce la Germania, FOG IN AUGUST di Kai Wessel (Germania, distribuzione italiana Good Film) racconta la vera storia straziante del 13enne Ernst Lossa, che viene inviato in un ospedale psichiatrico. Si parla di bullismo con KING JACK di Felix Thompson (Usa), una vicenda di formazione e amicizia che supera la violenza. Andiamo di nuovo indietro nel tempo con THE DAY WILL COME di Jesper W. Nielsen (Danimarca), già noto al Festival per aver presentato nel 2009, sempre nella categoria Generator +13, il lungometraggio Through A Glass, Darkly. L'anno è il 1967: in un quartiere di Copenaghen due fratelli vengono tolti alla madre malata e messi in una casa per i ragazzi dal regime dittatoriale. Armati solo di una fervida immaginazione, i ragazzi sono impegnati nella battaglia contro lo spaventoso preside Heck. Nel cast compare anche Lars Mikkelsen, attore danese noto per l’interpretazione del Presidente russo Viktor Petrov nella serie House of Cards.

GENERATOR +16  

Piccoli problemi di cuore e turbamenti di una generazione che si prepara ad entrare nel mondo dei grandi sono al centro dei film selezionati per i Generator +16. RAG UNION, di Mikhail Mestetskiy (Russia), racconta la sicurezza che si ha da ragazzi di poter cambiare il mondo. Solitudine, disillusione e l'esperienza del primo amore sono, invece, gli elementi che caratterizzano MELLOW MUD, di Renārs Vimba (Lettonia). La forza di inseguire le proprie passioni anche quando non si raggiungono gli obiettivi prefissi è il punto cardine di THE VIOLIN TEACHER di Sergio Machado (Brasile, distribuzione italiana Academy Two). MY NAME IS EMILY di Simon Fitzmaurice (Irlanda), è la storia di una ragazza coraggiosa che prova a liberare il padre dal reparto psichiatrico in cui è internato, stringendo nuove amicizie nel suo percorso e scoprendo il primo amore. Il film vanta come protagonista Evanna Lynch, la stralunata Luna Lovegood dell’amatissima saga Harry Potter. Un viaggio nella mente di una adolescente, assurdo, spaventoso e sorprendente è GIRL ASLEEP di Rosemary Myers (Australia): tra gli interpreti anche l’attore MATTHEW WHITTET (che sarà a Giffoni), già noto per la sua interpretazione in Moulin Rouge. La ricerca di una nuova vita dopo un passato burrascoso e la voglia di essere accettato e amato si fanno strada in THE HERE AFTER di Magnus Von Horn (Svezia/Polonia/Francia). Chiude la sezione BEING CHARLIE di Rob Reiner (Usa), lo stesso regista di Harry, Ti Presento Sally, Stand By Me, Misery Non Deve Morire e molti altri famosissimi lungometraggi. Charlie Mills è un diciottenne problematico ospitato in una clinica per adolescenti. Quando torna a casa a Los Angeles, è costretto ad andare a una riabilitazione per adulti. Lì incontra una bella ma tormentata ragazza, Eva, e inizia a combattere con le droghe, l'amore sfuggente e i genitori divisi. 

GENERATOR +18

Produzioni che provengono da mezzo mondo (dalla Colombia al Belgio, passando per la Germania, la Francia e gli Usa) sono state scelte per raccontare la complessità di Generator +18, la giuria più adulta del Festival. Si parte con la fragilità emotiva di ANNA (Colombia/Francia) di Jacques Toulemonde, una donna pronta a battersi per costruire una nuova famiglia affrontando le difficoltà dell’essere già madre. BLACK (Belgio, distribuito in Italia da Wanted Cinema) di Adil El Arbi & Bilall Fallah, invece, è la storia di Mavela, quindicenne di colore che entra nella banda dei Black Bronx. Primi amori e problemi di un passato difficile per il protagonista di CENTER OF MY WORLD di Jakob M. Erwa (Germania/Austria). Un impressionante debutto per il giovane regista inglese Joe Stephenson con CHICKEN (Gran Bretagna), che ora è in pre-produzione su un biopic di Noel Coward con le star Ian McKellen e Vanessa Redgrave. LOSERS di Ivaylo Hristov (Bulgaria) è la storia di quattro inseparabili amici, Elena, Koko, Patso e Gosho, studenti delle scuole superiori in una piccola città di provincia alle prese con i primi amori e la scoperta verso il mondo esterno. Sullo sfondo delle rivolte estive britanniche del 2011, URBAN HYMN di Michael Caton-Jones (Regno Unito): il regista, presente al Festival, ha firmato anche Voglia di Ricominciare, The Jackal e Basic Instinct 2. Il film, che vede nel cast anche Ian Hart, è una storia di redenzione ambientata nel sudest di Londra che segue la vicenda della ribelle Jamie. Tre adolescenti privi di documenti - una ragazza dominicana, un ragazzo africano e una ragazza peruviana - sono in procinto di diplomarsi nel Bronx: è quanto racconta FROM NOWHERE di Matthew Newton (USA) che vede nel cast presenze importanti come Julianne Nicholson già nota per Boardwalk Empire, Dennis O’Hare conosciuto per serie quali American Horror Story, True Blood e film come Dallas Buyers Club, oltre a J. Mallory McCree tra i protagonisti della serie Quantico. Come la maggior parte degli adolescenti, tutto quello che vogliono fare è stare con i loro amici, innamorarsi e capire dove andare al college, ma a differenza dei loro compagni di classe americani, i tre vivono con la minaccia di essere scoperti dalle autorità.

GEX DOC

Tematiche forti e quanto mai attuali quelle affrontate in Gex Doc. Partiamo dal regista italiano Alessandro Piva, già noto per aver diretto film LaCapaGira, vincitore ai David di Donatello del 2000 come miglior regista esordiente. MY ROOM (CAMERA MIA), questo il titolo della sua opera in concorso a Giffoni, descrive la generazione sulla soglia dell’età adulta che si racconta nei gusti, nelle aspirazioni, nelle opinioni personali. Cinema, narrativa, aspettative sul futuro, sesso, amore, religione, politica e tanti altri argomenti: la vita come la vedono i ragazzi, senza filtri e pregiudizi. Continuiamo con la regista Amy Berg che, nel 2007, viene candidata agli Oscar con il documentario Deliver Us from Evil, al Festival porterà AN OPEN SECRET (USA). L’opera rivela gli abusi sessuali perpetrati ai danni di minori nell'industria cinematografica e connessi ad alcuni dei più grandi ed influenti membri della comunità dell’entertainment. Il film segue la storia di cinque ex attori bambini le cui vite sono state sconvolte da vari predatori sessuali, compresi i sei criminali proprietari e gestori del famigerato Digital Entertainment Network (DEN). FACEBOOKISTAN di Jakob Gottschau (Danimarca), invece, analizza Facebook da vicino, esplorando il modo in cui diverse individualità ed organizzazioni sono colpite duramente dalle politiche del social network e dalle sue condizioni. Il film esamina come Facebook sfidi due principi base della democrazia: il diritto d'espressione e il diritto alla privacy. Una storia di conflitti, tensioni ma anche voglia di distensione, quella raccontata in P.S. JERUSALEM di Danae Elon (Canada). Danae Elon aveva promesso al padre, l’intellettuale e scrittore Amos Elon, di non tornare mai più in Israele. Ma alla sua morte, incinta del terzo figlio, decide di infrangere la promessa e insieme al marito lascia New York per Gerusalemme, dove è nata e cresciuta. Vuole che i figli crescano lì e vuole filmarli mentre accade. REAL BOY (USA) di Shaleece Haas, invece, è la storia di Bennett Wallace, adolescente transgender che intraprende un viaggio alla ricerca della sua voce in quanto musicista. Durante il suo percorso Bennett stringe una forte e profonda amicizia col suo idolo, Joe Stevens, noto musicista transgender anch’egli in lotta coi suoi demoni. In THANK YOU FOR PLAYING (Usa) di David Osit si racconta la storia struggente e appassionata di Ryan Green, un programmatore di videogiochi, costretto a fare i conti con il cancro del figlio Joel. DREAMING OF DENMARK di Michael Graversen (Danimarca), narra le avventure di Wasiullah che, dopo la fuga dal suo paese nativo di Afghanistan, a soli 15 anni, ha trascorso l'adolescenza in Danimarca, nervosamente in attesa della cittadinanza.

PARENTAL CONTROL

È la sezione dedicata ai genitori che quest’anno saranno protagonisti, insieme ai propri figli, della 46esima edizione del Festival. Dal 16 al 23 luglio, infatti, potranno assistere a due proiezioni pomeridiane all’interno della sala Vittorio De Sica, in contemporanea con quelle dei giurati delle sezioni +6 e +10, visionando una selezione dei migliori film usciti durante l’ultima stagione cinematografica, incontrando autori, registi e attori che saranno ospiti del Giffoni. Si comincia con UN POSTO SICURO (Parthenos) di Francesco Ghiaccio, che vede tra gli interpreti il napoletano Marco D’Amore (nel cast della serie tv Gomorra); LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT (Lucky Red) di Gabriele Mainetti, con Claudio Santamaria, Luca Marinelli e Ilenia Pastorelli; VELOCE COME IL VENTO (01 Distribution) di Matteo Rovere con Stefano Accorsi e l’esordiente Matilda De Angelis e UN BACIO di Ivan Cotroneo. Presenti anche FUOCOAMMARE (01 Distribution) di Gianfranco Rosi; FIORE (Bim Distribuzione) di Claudio Giovannesi, con Valerio Mastandrea; DUE EURO L’ORA (Achab Film) di Andrea D’Ambrosio. Oltre ai film, i genitori visioneranno anche i sette documentari della sezione Gex Doc che dovranno votare e premiare.

I CORTOMETRAGGI IN CONCORSO

Su 3.700 cortometraggi visionati, sono 60 i titoli in concorso tra le sezioni competitive in cui sono previsti gli short film (Elements +3, Elements +6, Elements +10, Generator +18 - divisi tra fiction e animation - e Parental Control – Destinazione Italia). Ecco tutti i titoli per ogni categoria.

ELEMENTS +3 

Saranno i più piccoli, con la loro schiettezza e genuinità, ad avere l’oneroso compito di giudicare i 24 cortometraggi in gara. Tra questi spiccano i due registi italiani Luca Bigliazzi e Fabrizio Gammardella con DUMMYSAURS: THE IMPOSSIBLE TANNING e SISSY’S DREAM. Ricchissima e particolarmente vivace anche la selezione di produzioni animate internazionali: tra i titoli in gara THE BIRDIE di Yekaterina Filippova (Russia), CROCODILE di Julia Ocker (Germania), DRAGON HUNT di Arnaud Demuynck (Francia-Belgio), DUNDER di Endre Skandfer (Norvegia), FROZEN FUN di Verena Fels (Germania), GETTING DRESSED CAN BE FUN di Samuel Guénolé (Francia-Belgio), HEAD UP di Gottfried Mentor (Germania), HEY DEER! di Ors Bárczy (Ungheria), HIPPO HOP di Patxi Aguirre (Germania), I AM NOT A MOUSE di Evgenia Golubeva (Regno Unito), LILI HAS A GUEST di Siri Melchior (Danimarca), LITTLE LION PUSTEWIND di Jana Richtmeyer (Germania), LITTLE SHIMAJIRO di Isamu Hirabayashi (Giappone), MIRIAM`S STRAY DOG di Andres Tenusaar (Estonia), MOON WOLVES di Nima Yousefi (Svezia), MOROSHKA di Polina Minchenok (Russia), THE MUSICAL DRAGON di Camille Müller (Svizzera), SPRING IN AUTUMN di Tatiana Kublitskaya (Bielorussia), STONE SOUP di Clémentine Robach (Belgio), THE UNWASHED PENGUIN di Isabelle Favez (Russia), WHAT DREAMS THE BEAR SEES di Ruslan Sinkevich (Bielorussia), ZOO STORY di Veronika Zacharová (Repubblica Ceca).

ELEMENTS +6 

Otto i corti in gara per gli Elements +6: NINO & FELIX di Lorenzo Latrofa e Marta Palazzo (Italia); IL MIO CANE SI CHIAMA VENTO di Peter Marcias (Italia); ADIJA di Apollonia Thomaier (Stati Uniti); ALIKE di Daniel Martínez Lara e Rafa Cano Méndez (Spagna); CHIKA, THE DOG FROM THE GHETTO di Sandra Schiessl (Germania); REAL STRENGTH di Svend Colding (Danimarca); TAKING FLIGHT di Brandon Oldenburg (Usa); DIE GESCHICHTE VOM FUCHS, DER DEN VERSTAND VERLOR (Germania) di Christian Asmussen e Matthias Bruhn.

ELEMENTS +10 

Sette i cortometraggi selezionati per il pubblico degli Elements +10: AN AFTERTHOUGHT di Matteo Bernardini (Italia); BUTTERFLIES di Lisa Riccardi (Italia); I WANT TO DANCE di Rebecca Forsberg (Svezia); NONI & ELISABETH di Nanna Blondell (Svezia); THE TROPHY THIEF di Dave Edwardz (Australia); WHERE HAVE YOU BEEN di Katja Benrath (Germania) e ZOMBRIELLA di Benjamin Gutsche (Germania).

GENERATOR +18

Due le sezioni dedicate ai Generator +18. Per la fiction i corti in gara sono: BALCONY di Toby Fell-Holden (UK), BELLISSIMA di Alessandro Capitani (Italia), DUALE di Gianluca Santoni (Italia), A METÀ LUCE di Anna Gigante (Italia), KALASH di Bachir Abou Zeid (Libano), MADRE di Simón Mesa Soto (Svezia), SAMIRA di Charlotte A. Rolfes (Germania), THE TRUANTS di Aaron Dunleavy (UK). Mentre per la categoria animation i titoli sono: HOW LONG, NOT LONG di Michelle and Uri Kranot (Danimarca), JONAS AND THE SEA di Marlies Van Der Wel (Olanda), ONCE UPON 3 TIMES di Julie Rembauville e Nicolas Bianco-Levrin (Francia), BLIND VAYSHA di Theodore Ushev (Canada), FENCES di Natalia Krawczuk (Polonia), THE HEAD VANISHES di Franck Dion (Francia), LO STEINWAY di Massimo Ottoni (Italia).

PARENTAL CONTROL - DESTINAZIONE ITALIA  

Numerosi anche gli short film di Destinazione Italia che i genitori vedranno il 23 luglio, premiando il migliore: IL LATO OSCURO di Vincenzo Alfieri; FINCHÉ C’È VITA C’È SPERANZA di Valerio Attanasio; TERRA PROMESSA di Francesco Colangelo; MARE D’ARGENTO di Carlos Solito; ANCORA UN’ALTRA STORIA di Gabriele Pignotta; STELLA AMORE di Cristina Puccinelli.

PREMIERES, TEASER E SPECIAL EVENTS

LA MAGIA DISNEY A GIFFONI                                                                 

La magia Disney sarà protagonista del Giffoni Film Festival con un imperdibile evento speciale. Sarà ALLA RICERCA DI DORY ad aprire la 46esima della rassegna di cinema per ragazzi più amata al mondo. Il nuovo lungometraggio d’animazione Disney·Pixar ha recentemente debuttato al primo posto nella classifica degli incassi del weekend americano con 135 milioni di dollari (record di miglior apertura al box office per un film d’animazione) e ora si prepara a conquistare il pubblico del GFF. Venerdì 15 luglio, infatti, la nuova avventura della pesciolina blu più amata di sempre darà ufficialmente il via all'edizione 2016. Per l’occasione saranno presenti la celebre artista Baby K e il popolare Youtuber IlVostroCaroDexter che sveleranno il loro particolare legame con il film.

LE ANTEPRIME WARNER BROS ENTERTAINMENT ITALIA

Il 16 luglio arriva il reboot di GHOSTBUSTERS, diretto da Paul Feig, che vedrà al centro della scena una nuova squadra di acchiappafantasmi tutta al femminile composta da Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Leslie Jones. Il lungometraggio, un vero e proprio inno al “girl power”, arriverà nelle nostre sale il 28 luglio distribuito da Warner Bros Entertainment Italia mentre il pubblico di Giffoni potrà goderselo in anteprima insieme alla mitica Ecto-1, l’esatta replica dell’auto dei Ghostbusters pronta ad inchiodare le sue quattro ruote nel cuore della Cittadella del Cinema. Con WARNER BROS. PICTURES a Giffoni arriva anche un’altra grande anteprima, IO PRIMA DI TE (ME BEFORE YOU) della regista Thea Sharrock, distribuito in Italia a partire dal prossimo 1° settembre e interpretato dal talento britannico Sam Claflin che il 21 luglio accompagnerà il film a Giffoni. Tratto dall’omonimo best-seller di Jojo Moyes e scritto dalla stessa autrice insieme agli sceneggiatori di (500) Giorni Insieme, Scott Neustadter e Michael H. Weber, l’opera racconta una storia d’amore oltre ogni barriera in cui Claflin veste i panni di Will Traynor, un giovane e ricco banchiere la cui vita è cambiata radicalmente per un incidente che lo ha costretto su una sedia a rotelle. Toccherà alla sua nuova assistente Louisa Clark, interpretata da Emilia Clarke (la “regina dei draghi” de Il Trono Di Spade), dimostrargli che la vita vale ancora la pena di essere vissuta. 

PREMIERE EAGLE PICTURES

Il 18 luglio è atteso NEW YORK ACADEMY, l’opera ambientata tra i grattacieli di New York che celebra la danza e la musica attraverso le aspirazioni e i sogni di giovani artisti. Distribuito dalla Eagle Pictures, sarà nelle sale italiane dal 18 agosto. Creato dalle stelle di Broadway Michael e Janeen Damian e dal grande coreografo Dave Scott (Step Up), il film presenta i talenti mozzafiato Keenan Kampa (prima ballerina americana del Mariinsky Ballet di Russia) e Nicholas Galitzine (The Beat Beneath My Feet) al fianco di 62 tra i ballerini più interessanti di Londra, Parigi, Los Angeles e New York. Sarà proprio il giovane protagonista ad accompagnare, il 18 luglio, l’esclusiva anteprima riservata ai giurati del Festival, insieme alla coppia di autori Michael e Janeen Damian.

L’ANTEPRIMA SKY TELEVISION

Arriva il 23 luglio, infine, in anteprima FUNGUS THE BOGEYMAN, film tv in live-action prodotto da Imaginarium Studios Production per Sky Television e tratto dall’omonimo libro per bambini di Raymond Briggs. Il film racconta la storia di Fungus (Bogeyman, L’Uomo Nero), strano essere che vive nel sottosuolo insieme alla moglie Mildew e al figlio Mould, il cui lavoro è fare scorribande notturne nel “Mondo di sopra”, quello degli umani, per seminare il panico tra di loro. Nel cast Timothy Spall (Il discorso del re e Turner) nelle sembianze umane di Fungus e la partecipazione di Dean-Charles Chapman, il giovane attore britannico che interpreta il ruolo di Tommen Baratheon nella serie tv Il Trono di Spade a partire dalla quarta stagione. L’opera andrà in onda in due puntate in prima visione a settembre su Sky Cinema Family HD (canale 306 di Sky) all’interno del nuovo appuntamento Family Time.

GLI EVENTI SPECIALI

Diversi gli eventi speciali pronti ad intrigare il pubblico. Il 15 luglio sarà presentato il film d’animazione IQBAL - BAMBINI SENZA PAURA (Gertie, distribuito in Italia da Academy Two) dei registi Babak Payami e Michel Fuzellier che racconta la storia di un ragazzo sveglio, generoso e con un innato senso di giustizia pronto a superare mille disavventure per aiutare il fratellino malato. Domenica 17 evento speciale con i registi di GATTA CENERENTOLA, il nuovo film in animazione della factory napoletana Mad Entertainment. Il team de L'Arte della Felicità premiato agli European Film Awards 2014 come Best European Animated Feature Film presenta in esclusiva a Giffoni le prime scene del nuovo lungometraggio attualmente in produzione e diretto da Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Alessandro Rak e Dario Sansone. Una Cenerentola che vive in una magica nave ferma nel porto di Napoli, in un non lontano futuro di conflitti e di criminalità dominante. E che ha un fortissimo bisogno di vendetta. Crisi ecologiche, economiche e sociali in TOMORROW (distribuito in Italia da Lucky Red) di Cyril Dion e Mélanie Laurent, documentario che indaga in dieci Paesi differenti cosa potrebbe causare la catastrofe e soprattutto come evitarla, in screening il 19 luglio. Si torna al mondo magico e fatato dei più piccoli con due eventi targati Rainbow cheporterà in Cittadella (il 20 luglio) MAGGIE & BIANCA FASHION FRIENDS, il primo prodotto interamente live action del ‘papà’ delle Winx Iginio Straffi, e REGAL ACADEMY (il 21 luglio), la nuova serie animata di Rai YoYo ideata da Straffi e coprodotta da Rainbow e Rai Fiction. Protagonista è Rose, una studentessa che scoprirà di essere la nipote di Cenerentola ed entrerà a far parte di una terra di meraviglie, draghi, principi e principesse. Il 22 luglio è invece atteso EQUALS (distribuito in Italia da Adler Entertainment), il romantico film di fantascienza diretto da Drake Doremus e interpretato da Nicholas Hoult (ospite del GFF nella stessa giornata), Kristen Stewart, Guy Pearce, Jacki Weaver e Bel Powley. Prodotto da Ridley Scott, il film immagina un futuro senza sentimenti, una caratteristica ottenuta attraverso esperimenti genetici, al fine di realizzare una società stabile e non violenta e creare un equilibrio di convivenza perfetto. Maurice e Joseph, due fratelli ebrei che amano giocare con le biglie, in una fuga dalla Francia oppressa dall’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale, sono invece i protagonisti di UN SACCHETTO DI BIGLIE di Christian Duguay che sarà distribuito in Italia da Notorius Pictures, proposto ai giurati del Festival il 23 luglio attraverso uno speciale teaser preview.

BRACCIALETTI ROSSI DAY

Il 24 luglio nella Cittadella del Cinema arrivano i protagonisti di Braccialetti Rossi 3, seguitissima serie coproduzione Rai Fiction – Palomar in collaborazione con Big Bang Media, firmata da Giacomo Campiotti e giunta felicemente alla sua terza stagione. L’incontro con le giurie Generator farà da preludio alla proiezione in anteprima della prima puntata di Braccialetti Rossi 3 che andrà in onda a partire dal 16 ottobre in prima serata su Rai Uno. Tanti altri gli appuntamenti per i giovani protagonisti - Carmine Buschini, Brando Pacitto, Aurora Ruffino, Denise Tantucci, Silvia Mazzieri, Mirko Trovato, Pio Luigi Piscicelli, Lorenzo Guidi, Cloe Romagnoli,Nicolo’ Bertonelli, Maria Melandri - ospiti del Festival tra cui la visita all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno e il Meet The Stars. Il Braccialetti Rossi Day si concluderà in serata con il concerto di Niccolò Agliardi. Attesa e curiosità per la nuova stagione della serie in cui ci sono anche nuovi arrivi e nuove amicizie. E poi gli adulti, i volti già conosciuti, i dottori, sempre più determinati a migliorare la sorte di chi lotta per una vita migliore e a infondere coraggio. Nella terza stagione, vedremo, quindi, i Braccialetti stringersi insieme per le nuove sfide che li aspettano. A dimostrare, ancora una volta, che “il bene si avvera”.

MY GIFFONI: CORTOMETRAGGI REALIZZATI DA STUDENTI, ASSOCIAZIONI E GIOVANI FILMMAKER

È la sezione in concorso dedicata ai cortometraggi realizzati da giovani filmmaker e studenti in collaborazione con gli istituti scolastici o con associazioni culturali che nel corso dell’anno propongono all’attenzione del Giffoni le proprie opere. Le stesse vengono pubblicate sul sito del GFF e sottoposte al giudizio della community; alle più votate l’onore di essere proiettate durante il Festival. Suddivise per fasce d’età degli autori - 6-10 anni, 11-13 anni e 14-20 anni - due i premi previsti per ciascuna categoria: “al miglior cortometraggio” e “assegnato dal pubblico a casa”.

I TALENT 

Sarà VALERIO MASTANDREA, reduce dalla performance di Perfetti Sconosciuti, per la regia di Paolo Genovese, il primo ospite a calcare (il 15 luglio) il Blue Carpet della 46ª edizione del Giffoni Film Festival. Il 16 luglio sarà la volta di un trio tutto al femminile, GABRIELLA PESSION, ANTONIA LISKOVA e ELENA RADONICICH, mentre domenica 17 luglio sono attesi ALESSANDRO TERSIGNI, consacrato al grande pubblico per fiction come I Cesaroni, Un medico in famiglia e Le tre rose di Eva e l'attore romano RICKY MEMPHIS. Nella stessa giornata si accenderanno i riflettori sulla serie-evento firmata Sky con i protagonisti di Gomorra - La Serie, ovvero MARCO D'AMORE, SALVATORE ESPOSITO, CRISTIANA DELL'ANNA, CRISTINA DONADIO, FABIO DE CARO e MARCO PALVETTI. Primo ospite internazionale il 18 luglio NICHOLAS GALITZINE, interprete di New York Academy, il film che celebra la danza e la musica e che sarà presentato in esclusiva alla 46ª edizione del Festival. Nella stessa giornata arriva ILENIA PASTORELLI, la problematica quanto dolce Alessia di Lo chiamavano Jeeg Robot. Il 19 luglio sarà la volta di MARCO BIANCHI, chef apprezzatissimo de La Prova del Cuoco e autore del libro Io mi muovo con il quale lancia una battaglia per il benessere e la corretta alimentazione, e della bellissima MIRIAM LEONE, protagonista di numerose serie tv di successo, tra queste La dama velata e 1992. Mercoledì 20 luglio torneranno di scena gli attori protagonisti del pluripremiato Lo Chiamavano Jeeg Robot: è la volta di LUCA MARINELLI che proprio per questa sua interpretazione ha vinto il David di Donatello per il miglior attore non protagonista (oltre al Premio Pasinetti come miglior attore alla Mostra del Cinema di Venezia per Non essere cattivo, diretto da Claudio Caligari). La settima giornata del GFF sarà segnata dal talento di SAM CLAFLIN, volto simbolo dell’amata saga Hunger Games in cui interpreta l’eroico e spavaldo Finnick Odair. L’attore britannico presenterà in anteprima nazionale Io prima di te (Me Before You) in cui recita al fianco di Emilia Clarke. Sempre il 21 luglio, invece, la sensualità esplosiva di CHIARA FRANCINI conquisterà i fan della serie tv Tutti pazzi per amore di cui è protagonista. Il 22 luglio l’adrenalina sale alle stelle con un parterre di ospiti ricchissimo: si parte da MIKA, cantante pluripremiato con oltre tre milioni di copie vendute grazie al singolo d'esordio Grace Kelly, giudice brillante di tre edizioni di X Factor Italia e di The Voice of France. Ancora una grande star internazionale nella giornata di venerdì: NICHOLAS HOULT, il ragazzo che redimeva Hugh Grant in About a boy e che ha conquistato il pubblico con la sua epica trasformazione nell’X-Men più animalesco di sempre, racconterà alla giovane giuria della 46esima edizione la sua fresca ma già importante carriera, presentando anche il suo ultimo lavoro: Equals. Italianissimo, invece, il talento di GIULIO BERRUTI, amato dal pubblico per serie come Squadra Antimafia 8 e È arrivata la felicità. Il penultimo giorno del GFF (23 luglio) vedrà districarsi tra domande e curiosità dei ragazzi un nome simbolo della commedia al femminile americana, l’affascinante JENNIFER ANISTON, l’amata Rachel Green della sitcom Friends e brillante protagonista di lungometraggi come Io & Marley, Una settimana da Dio e Come ammazzare il capo e vivere felici. Nella stessa giornata sul Blue Carpet uno degli interpreti maschili più apprezzati da pubblico e critica, CLAUDIO SANTAMARIA, l’acclamatissimo Enzo Ceccotti di Lo chiamavano Jeeg Robot, e SIMONE MONTEDORO, il capitano dei Carabinieri Giulio Tommasi della fiction Don Matteo. Si chiude domenica 24 luglio all'insegna dei BRACCIALETTI ROSSI: l’intero cast incontrerà i giovani giurati del Festival. A salutare questa edizione saranno anche la splendida MADALINA GHENEA, spalla di Carlo Conti nel corso della 66ª edizione del Festival di Sanremo e l’attore napoletano MASSIMILIANO GALLO, volto del boss Valentino Gionta nel film di Marco Risi, Fortapàsc.

MASTERCLASS

È pronto a farsi in tre l’appuntamento di quest’anno con Masterclass, la sezione di approfondimento con i grandi protagonisti del cinema e dell’audiovisivo proposta per l’ottava anno di seguito. Dalla partnership tra Giffoni e BadTaste.it, difatti, prende vita la BadAcademy che prevede 8 mattine al cinema (dal 16 al 23 luglio) con la conduzione del critico cinematografico Francesco Alò (Badtaste, Rolling Stones, Il Messaggero) che, insieme ai ragazzi in sala, analizzerà altrettante opere di autori di grande prestigio. Nel pomeriggio i masterclasser incontreranno “live”, nell’incantevole cornice dell’Antica Ramiera, proprio gli stessi Maestri di cui hanno visionato i lavori. I nomi scelti per affiancare i giovani in questo speciale percorso di formazione sono tra i più apprezzati del momento, con all’attivo numerosi riconoscimenti di pubblico e critica. Si parte il 16 luglio con l’attore MARCO D’AMORE, reduce dal successo di Gomorra 2 - La serie, con il regista FRANCESCO GHIACCIO, autore del lungometraggio Un Posto Sicuro – inserito anche nella sezione Parental Control – e con il regista FRANCESCO APOLLONI, attualmente impegnato con la pre-produzione del film La Prova, di cui è sceneggiatore. Toccherà invece alla coppia più eclettica e prolifica del cinema e della tv italiana, i MANETTI BROS, tra i cui ultimi successi compare l’acclamatissima serie L’ispettore Coliandro, salire in cattedra il 17 luglio. Dal cinema alle serie tv, nello stesso giorno i giurati di Masterclass incontreranno anche PATRICK MORAN, vice presidente esecutivo di ABC Studios con cui ha prodotto serie tv di successo tra cui Le regole del delitto perfetto, American Crime, Grey's Anatomy, Quantico, C'era una volta, Scandal. Attualmente è al lavoro per la nuova serie “Freeform” Dead of Summer. Reduce dal recente successo di Lo Chiamavano Jeeg Robot, che ha fruttato ben 7 David di Donatello tra cui quello alla miglior regia, il 18 luglio torna a Giffoni il regista GABRIELE MAINETTI. Nello stesso giorno i giurati incontreranno anche il regista CLAUDIO GIOVANNESI, che ha firmato Fiore, proposto nella sezione Parental Control. Una vita tranquilla e Alaska sono solo due dei titoli che portano la firma alla regia di CLAUDIO CUPELLINI, ospite il 19 luglio. Dopo aver fatto incetta di premi all’ultima edizione dei David di Donatello, riconfermato l’affetto di pubblico e critica con Il racconto dei racconti - tratto da Lu Cunto de li Cunti di Giambattista Basile – il regista MATTEO GARRONE sarà a Giffoni il 20 luglio per ricevere il premio François Truffaut 2016 e incontrare a sua volta i masterclasser. Il giorno seguente (21 luglio) salirà in cattedra un altro cineasta italiano, PAOLO GENOVESE, raccontando aneddoti e segreti dell’amatissimo lungometraggio, Perfetti Sconosciuti. Con Un Bacio, film incentrato sul tema del bullismo tra gli adolescenti, torna il 22 luglio, per il secondo anno consecutivo, il regista IVAN COTRONEO. Prima di lui i giurati incontreranno anche l’attore e delegato dell’assemblea di NUOVOIMAIE, ANTONIO CATANIA. Chiude il 23 luglio il regista romano MATTEO ROVERE con l’opera, liberamente ispirata alla vita del pilota di rally Carlo Capone, Veloce come il Vento, interpretato da Stefano Accorsi. Novità dell’edizione 2016 è Masterclass Off, condotta dal giornalista Gianmaria Tammaro. L’obiettivo dell’inedita sezione è di permettere ai più giovani - aspiranti attori e registi alle prime armi o semplici appassionati di cultura e spettacolo - di incontrare i professionisti del cinema e della televisione italiana. Rispetto al format più canonico, Masterclass Off ha una struttura più dinamica: un'intervista faccia a faccia, tra moderatore e ospite, che dà possibilità di intervento anche al pubblico. La sezione si pone l’obiettivo di individuare, indagare e raccontare quelli che sono i nuovi volti simbolo dell’entertainment italiano, così da favorire uno scambio di idee, proposte ed esperienze. Ospiti di questa expertise saranno CRISTIANA DELL’ANNA (16 luglio) MACCIO CAPATONDA (17 luglio), LORENZO RICHELMY (18 luglio), GIAMPAOLO MORELLI (19 luglio). Chiusura tutta al femminile per questa nuova sezione con tre astri nascenti del cinema italiano: MATILDE GIOLI (20 luglio), GRETA SCARANO (21 luglio) e SARA SERRAIOCCO (22 luglio).

CAMPANIA SOUND EXPERIENCE 2016

Batterà al ritmo del sound campano l’Experience che i ragazzi vivranno nel corso della 46esima edizione del Giffoni Film Festival. Per l’edizione 2016 è stato scelto il made in Campania come filo conduttore del percorso musicale che accompagnerà i dieci giorni dell’evento. Ben dieci gli eventi live, ad ingresso libero, con la partecipazione di 18 tra band e solisti che si alterneranno dal 15 al 24 luglio (inizio ore 22) sul palco in Piazza Lumière a Giffoni Valle Piana. Le atmosfere poetiche e raffinate di ENZO GRAGNANIELLO (18 luglio), le canzoni di NICCOLÒ AGLIARDI per “Braccialetti Rossi” (24 luglio), il taranta power di EUGENIO BENNATO (21 luglio), il dub degli ALMAMEGRETTA (20 luglio), ENZO AVITABILE & I BOTTARI (19 luglio) si alterneranno sul palco con i promettenti URBAN STRANGERS, ANDREA D’ALESSIO, LELIO MORRA (23 luglio), THE SHAK&SPEARES, STREET CLERKS e CIUFFI ROSSI (22 luglio). Una delle serate sarà dedicata al “Gomorra Sound” con i musicisti che hanno scritto ed eseguito l’original-soundtrack della famosa serie tv ovvero i MOKADELIC, NTÒ e LUCARIELLO (17 luglio), mentre ad aprire il programma venerdì 15 luglio saranno i giovanissimi allievi della Caracciolo Junior Musical School di Salerno con lo spettacolo SPRAY. Riprendendo il tema dell’edizione 2016 Destinazione, tra i protagonisti anche due artisti che del viaggio e dell’integrazione ne hanno fatto un stile di vita dimostrando che è possibile, grazie alla tolleranza e alla condivisone, essere artisti di successo e diventare personaggi da imitare: si tratta della tunisina - napoletana M’BARKA BEN TALEB (19 luglio), nonché attrice cinematografica, e del salernitano-kazako SON PASCAL (18 luglio). A presentare tutti i live show sarà la giornalista-blogger e rockettara ANNA TRIESTE che con la sua verve e ironia tagliente introdurrà le serate col piglio giusto. Oltre ad applaudirli in serata, i ragazzi avranno la possibilità di incontrare gli artisti anche nella Cittadella del Cinema, quartier generale del Festival. Nell’ambito del Campania Sound Experience, inoltre, sarà consegnato al Maestro TULLIO DE PISCOPO il Premio per i suoi splendidi 50 anni di carriera.

GIFFONI INNOVATION HUB - NEXT GENERATION 2016

Torna Next Generation, la Rassegna sull'Innovazione per Ragazzi organizzata dalla creative agency Giffoni Innovation Hub all'Antica Ramiera. Giffoni Hub scommetterà, in collaborazione con Optima Italia, sui talenti under 26 anni attraverso l'esperienza del Dream Team: squadra di giovani creativi da tutto il mondo che avrà 10 giorni di tempo per realizzare due idee per il mercato delle industrie culturali e per la Multimedia Valley. Contemporaneamente partirà Giffoni Big Data, la prima raccolta e elaborazione dati in assoluto sulla comunità di partecipanti al festival che identifica per la prima volta Giffoni come piattaforma di sperimentazione di test di mercato per aziende, organizzazioni e enti pubblici. Il 20 luglio la Cittadella del Cinema accoglierà la finalissima nazionale del tour "TechGarage 2016 - A scuola di startup 2016", progetto di auLAB e dPixel promosso da Associazione Techgarage, Microsoft YouthSpark e Fondazione Cariplo con il supporto di Hp Italia e Cisco Italia. La competizione favorisce lo sviluppo di progetti innovativi coinvolgendo più di 5 mila ragazzi dai 16 ai 20 anni per oltre 100 idee di impresa. Sul palco della Sala Truffaut saliranno i 10 finalisti, tra loro emergeranno solo 3 vincitori. Condurrà l'appuntamento Gianluca Dettori, chairman di dPixel e Shark su Italia1. Tre le Round Table in programma: il 20 luglio sulla Pubblica Amministrazione 3.0, in collaborazione con la internet company axélero, per analizzare e suggerire linee strategiche che consentano alla P.A. di interagire efficacemente con le nuove generazioni attraverso i social; il 21 luglio sulla Sharing Economy con ospiti prestigiosi come i rappresentanti di Intergruppo Innovazione (Deputati e Senatori italiani impegnati per favorire lo sviluppo tecnologico dell'Italia); e il 22 luglio sulle nuove dimensioni e sugli scenari inediti delle Industrie Creative in collaborazione con il British Council. Spazio il 23 luglio al Crowdfunding Day, giornata promossa da Giffoni Crowdfunding e Derev sull'innovativa strategia di raccolta fondi per sostenere progetti creativi all'insegna dello slogan "se l'idea funziona, le persone la finanziano". Tra i tanti ospiti della rassegna, Riccardo Luna, consigliere del premier Matteo Renzi per l'innovazione e numero uno in Italia nel settore, che presenterà il suo documentario Login: Il giorno in cui l'Italia scoprì internet. Durante Next Generation il Giffoni Village sarà animato dai Digital Labs, i laboratori di robotica, elettronica e realtà aumentata a cura di Poste Italiane per diffondere la cultura digitale tra i bambini e i ragazzi di età compresa tra 6 e 13 anni.

GIFFONI STREET FEST: 250 SPETTACOLI TRA ARTE, TEATRO, EXTRA

12location sparse per la cittadina picentina, oltre 50 compagnie provenienti da Italia, Kenya, India e numerosissimi altri Paesi, un cartellone composto da oltre 250 spettacoli tra teatro, narrazioni, giocolerie, clown, bolle di sapone, marionette, acrobazie circensi e una spettacolare serata dedicata alla festa dei colori indiana: è il ricco programma del Giffoni Street Fest, ovvero il Giffoni Experience che abbraccia la sua città e coinvolge tutta Giffoni Valle Piana, allietando grandi e piccini.

GIFFONI E IL SOCIALE

Incontri con i massimi vertici impegnati per la legalità e la lotta alla corruzione, progetti di educazione per la sicurezza stradale e per la promozione della sessualità responsabile, gli appelli e le nuove emergenze lanciate dai principali operatori umanitari impegnati tra territorio nazionale e fronti internazionali: Giffoni 2016 apre una finestra importante sul sociale e sulla legalità, grazie ad Aura, espressione sociale del Giffoni Experience, e alla partecipazione e collaborazione di Amnesty International, ASL Salerno, Croce Rossa Italiana, Legambiente, Medici Senza Frontiere, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, Polizia Locale di Milano, Soccorso Amico, Telefono Azzurro, che al Festival illustreranno ai ragazzi e alle famiglie i più recenti progetti, coinvolgendo giurati e talent. Legalità, lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata: sono questi i temi che verranno discussi insieme ai giurati del Giffoni Film Festival nel corso di due giornate dedicate proprio a chi combatte, ogni giorno, per un Paese migliore.  Il 18 e 19 luglio, infatti, centinaia di ragazzi avranno l’opportunità di conoscere chi si dedica, con costanza e abnegazione, alla lotta contro ogni forma di criminalità. Si tratta, questo, di un momento altamente formativo per i nostri giurati che avranno la possibilità di rivolgere domande e curiosità ad autorevoli personalità che lavorano per garantire la democrazia e la giustizia nel nostro Paese.

Il 18 luglio si parlerà di lotta alla corruzione con la massima autorità in questo campo, il Presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone che, tra le altre cose,  spiegherà  quali sono le attività e gli obiettivi che si prefigge di realizzare l’ A.N.AC che lui guida. Mai come in questi giorni, saltano agli “onori” della cronaca, episodi di malaffare e corruzione che vedono coinvolti esponenti del mondo politico così come della società civile. I ragazzi potranno rivolgere al presidente Cantone domande schiette che riguardano la complessa quotidianità che stiamo vivendo.

Il 19 luglio, invece, si discuterà di legalità, democrazia, rispetto delle regole e lotta alla criminalità organizzata. Protagonisti della giornata con i giurati: il Sostituto Procuratore  Nazionale Antimafia Antonio Laudati e il Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Salerno Corrado Lembo. Saranno loro ad illustrare ai ragazzi quelli che sono gli obiettivi e i traguardi che le Procure portano avanti senza sosta. Le indagini, sempre delicate e precise, aiutano la nostra società a debellare il malaffare che crea sfiducia nei cittadini. A chiusura dell’incontro del 19 luglio, verrà presentato il film “Il ragazzo che sognava un bar”, realizzato dall’Istituto di Istruzione Superiore Statale Cine-TV “Roberto Rossellini”. Il film fa parte di un progetto prodotto dalla Fondazione Rossellini con il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e realizzato dalla Scuola Ufficiali dell’Arma. Per gli attuali e importanti temi che tratta,  ovvero la lotta al crimine e la voglia di non arrendersi, riceverà un premio speciale dal Giffoni.

Per tutto il periodo del Festival inoltre, l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza, presenteranno alle migliaia di ragazzi che partecipano al GFF, le tante attività che realizzano nell’ambito dei loro variegati e articolati settori di competenza.

AURA

Aura’s Charity è l’espressione sociale del Giffoni Experience. Operativa tutto l’anno, l’associazione, presieduta da Alfonsina Novellino, raggiunge il suo punto massimo di attività proprio nel corso del GFF. Si parte lunedì 11 luglio con l’anteprima ufficiale della 46ª edizione del Giffoni, ospitata, come da tradizione, all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma nelle sedi del Gianicolo – con la partecipazione di Lino Banfi - e Palidoro – dove i piccoli pazienti assisteranno allo spettacolo I MUSICANTI DI BREMA. Sport, solidarietà e valori saranno i temi principali di sabato 16 luglio quando nel Giardino degli Aranci, interverrà Salvatore Caputo, giocatore di tennis in carrozzina e rappresentante del Movimento italiano per i Diritti Umani. Doppio appuntamento domenica 17 luglio: i Generator +18 incontreranno la dottoressa Rosamaria Zampetti, dirigente dell’Asl di Salerno che parlerà del progetto “Ben…essere in Amore” per la promozione della sessualità responsabile. In serata l’attesa Asta di Beneficenza, presentata dal giornalista RAI Tonino Pinto, fortemente voluta da Aura e Genea Antichità, il cui utile ricavato sarà devoluto alle famiglie del territorio in difficoltà. Tra le molteplici attività nei giorni seguenti, da segnalare la presenza della delegazione di Never Give Up, onlus per la prevenzione e il trattamento dei Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione, l’incontro con Il professor Paolo Corradini, direttore del Dipartimento di Ematologia e Onco-ematologia pediatrica dell’Istituto Nazionale dei Tumori, cui sarà assegnato un premio speciale. Il 24 luglio poi il Giffoni Film Festival si ‘sposterà’ all’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona dove Aura ha organizzato una mattinata nel Reparto di Pediatria del nosocomio salernitano insieme al cast di Braccialetti Rossi.

GIFFONI IN TV E IN RADIO

Si conferma la massiccia presenza del Festival in tv. In prima fila Mediaset, che offre la più imponente produzione televisiva mai realizzata per un evento culturale. A partire dall’11 luglio (ore 9.15 circa) su Canale 5 torna la rassegna Ragazzi al Cinema che, per tutto il mese, vedrà in onda i migliori film presentati in concorso nelle scorse edizioni. Per l’intera durata del Festival, Italia1 e Canale 5 (dopo il Tg5 delle 13 e prima dell’edizione di Studio Aperto delle 12.25) terranno le telecamere puntate sulla rassegna cinematografica con lo speciale “Destinazione Giffoni”, realizzando inoltre collegamenti, interviste e servizi. Per l'informazione scende in campo anche TgCom 24, grazie all’occhio critico del giornalista e direttore dell’emittente Paolo Liguori. Previste su Iris finestre quotidiane per raccontare la magia della Cittadella “day by day”, a cui si aggiunge il servizio di chiusura “Adesso Cinema Speciale Giffoni” di circa 20 minuti. Rete 4, invece, sarà presente a Giffoni domenica 17 luglio con l'ormai tradizionale messa in diretta; domenica 24 la celebrazione sarà trasmessa live dal comune di Montecorvino Pugliano, altro centro dei Picentini. Fitta la copertura informativa garantita dalla Rai, attraverso le testate giornalistiche nazionali e regionali. Sempre più forte anche il legame con Rai Fiction che a Giffoni porta i volti più amati della serie tv BRACCIALETTI ROSSI. Dalla televisione alla radio: saranno due gli spazi quotidiani riservati al Festival, dal 15 al 24 luglio, nell’articolata programmazione di Rai Radio2 con “I Sociopatici” e “Canicola”. Non manca all'appello neanche Sky, con Sky Cinema Family che dedicherà la sua prima serata, da venerdì 15 a domenica 17 luglio, ai film che sono stati presentati nelle passate edizioni, oltre alle finestre in onda tutti i giorni sui canali Sky Cine News (dove sono previsti anche due speciali dedicati interamente al Festival) e news live su SkyTg24. Chi non potrà vivere di persona l'indimenticabile esperienza del Festival non disperi: anche quest'anno c'è il Gex live, il canale in streaming web che, con milioni di contatti registrati gli scorsi anni, è diventato un caso unico in Italia. Giffoni sarà in diretta anche sulle frequenze di LiRa Tv con interviste esclusive e dirette dal Blue Carpet. Torna con un palinsesto tutto nuovo Radio Giffoni, on air dal 15 al 24 luglio sulle frequenze di Radio Flash, FM 93.800 e in streaming, con un palinsesto di rubriche e collegamenti per ascoltare tutta l'emozione del Festival, con ospiti, interviste, informazioni. Tra i media partner radiofonici torna anche quest'anno Radio Immaginaria.

TEASER UFFICIALE GIFFONI FILM FESTIVAL 2016

Anche quest’anno il teaser ufficiale del Giffoni Film Festival è una suggestione in immagini originata dal tema dell’edizione. Autore del video Luca Apolito, direttore Digital Media Department del Giffoni Experience, produttore esecutivo Gianvincenzo Nastasi, direttore della fotografia Francesco Paglioli. Chiara Pepe ha curato la scenografia, Lorenzo Maffia ha composto la musica originale. Nel video si parla di un viaggio che trasforma tanto il viaggiatore quanto lo stesso mondo che viene attraversato. I protagonisti, i volti che qui costituiscono il racconto, come da tradizione sono quelli dei ragazzi che presto faranno parte della giuria. Il viaggio, per loro e per gli altri giovani che tra pochi giorni raggiungeranno Giffoni da ogni parte del mondo, comincia qui e continuerà attraversando infiniti sentieri fatti di cinema e di nuove straordinarie esperienze. Giffoni è una tappa, una prima meta, punto di snodo pensato per svelare innumerevoli nuovi sentieri.

Di seguito il link per scaricare il video:

https://www.dropbox.com/s/3uhj8beuzt7yhu7/spot%20ufficiale%20GFF%202016.mp4?dl=0.

BUDGET

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha assicurato un finanziamento di 6 milioni di euro per il 2016 e parte del 2017. A questo si aggiungono il finanziamento annuale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e le sponsorizzazioni dirette e indirette.

Ufficio Stampa Giffoni Experience

Marco Cesaro  +39 348 7271602 - Francesca Blasi + 39 334 3086919 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

 

 

Presentazione tutto Giffoni 2016 - Casa del Cinema,Roma

 
Last modified on Mercoledì, 13 Luglio 2016 11:39

finanziatoda nuovo