Cuma

Antica e misteriosa, la città di Cuma era una colonia greca, tra le più antiche e più lontane dalla madrepatria. Secondo la leggenda, i fondatori di Cuma furono gli Eubei di Calcide che scelsero di approdare in quel punto della costa perché attratti dal volo di una colomba o secondo altri da un fragore di cembali. Fortemente legato a Cuma è il mito della Sibilla Cumana. Già dal terzo libro dell'Eneide è scritto che Enea, se vorrà finalmente trovare la terra destinata al suo popolo dagli dei, dovrà recarsi ad interrogare l'oracolo di Cuma (Eneide, III, 440-452). Attualmente l'antro della Sibilla costituisce un'attrazione turistica di notevole interesse. Il Giffoni Experience, con il suo Dipartimento Digitale, realizzerà nel 2017 un docufilm su Cuma, sulla sua storia millenaria, le sue leggende e le sue tradizioni. Punto centrale della produzione sarà rappresentato proprio dal mito della Sibilla che ha attraversato i millenni, conservando il fascino della superstizione primitiva e l'affascinate suggestione del richiamo ancestrale.

finanziatoda nuovo